Abbiamo affrontato in un precedente articolo il tema dell’alimentazione delle tartarughe di terra, evidenziando quali siano i cibi da loro preferiti, quali sono necessari per una corretta crescita e quali infine sono quelli da evitare, in quanto dannosi per la loro salute. In questo articolo cercheremo di dare risposta a quelle che sono le principali domande che ruotano attorno all’argomento mangimi per tartarughe di terra.

Cos’è il mangime per tartarughe terrestri?

Il mangime presente in commercio è generalmente prodotto sotto la forma di pellets, ricchi di fibre, di calcio, di vitamine e anche di proteine. Sono studiati appositamente per fornire tutti i nutrienti necessari per un’alimentazione corretta e bilanciata delle tartarughe di terra e per rafforzare le loro naturali difese. 

In commercio ci sono di grandi varietà di mangimi per tartarughe di terra, sono necessari per le tartarughe?

In linea di massima non sono strettamente necessari, se le tartarughe hanno a disposizione un giardino sufficientemente grande dove muoversi liberamente e in cui siano presenti diverse specie di erbe naturali. Se il nostro giardino è coltivato con erba inglese o la testudo vive in uno spazio recintato ricavato nel giardino, allora il discorso cambia. 

Va bene alimentare le tartarughe di terra con i mangimi?

Un’alimentazione esclusiva con mangimi non è consigliata, sebbene in genere queste miscele contengano tutti gli elementi nutritivi di cui la testudo necessita. Sconsiglierei perciò un’alimentazione esclusiva con i mangimi, che possono provocare fenomeni di crescita eccessiva e anche di piramidalizzazione del carapace. I mangimi infatti tendono ed essere eccessivamente energetici e particolarmente ricchi di proteine.

Quando è consigliato somministrare i mangimi alle tartarughe?

Ci sono periodi in cui le tartarughe sono debilitate, come subito dopo il risveglio dal letargo, oppure in un periodo di convalescenza, dopo una malattia. Ebbene in questi particolari momenti i mangimi, particolarmente nutrienti e completi, possono aiutare la ripresa della tartaruga. Questi mangimi sono molto gustosi e hanno la capacità di stimolare l’appetito. Considerato inoltre che è praticamente impossibile fornire un’alimentazione completa è consigliato somministrare periodicamente mangime.

Mangimi alle tartarughe baby, vanno bene?

Le tartarughe appena nate, sono immediatamente capaci di provvedere a se stesse. Conoscono da subito quali sono le erbe di cui possono nutrirsi. Inizialmente potrebbero fare fatica a sminuzzare le foglie, perciò le possiamo aiutare frammentando i vegetali per loro. Per aiutarle e dar loro un po’ di vigore, possiamo somministrare loro qualche granulo di mangime precedentemente ammorbidito, mettendolo in ammollo nell’acqua. Dobbiamo però fare attenzione ad alternare, seguendo le indicazioni presenti nel nostro articolo “cosa mangiano le tartarughe di terra”, cibi freschi e mangime, per il tempo necessario. Quando le vedremo attive e vispe, potremo passare ad un’alimentazione prevalentemente vegetale.

Allevo le tartarughe di terra in casa, posso nutrirle esclusivamente con i mangimi?

Il fatto di allevare le tartarughe in un terrario in casa, non significa che dobbiamo rinunciare a fornire erbe, verdure e frutta fresca alle nostre piccole compagne! Certamente, non avendo la possibilità di cibarsi con alimenti presenti in natura, integrando l’alimentazione vegetariana con proteine assunte mangiando piccoli insetti, diventa necessario associare l’alimentazione naturale con i mangimi. Bisogna comunque sempre mantenere un giusto equilibrio, favorendo i cibi freschi e integrando qualche pasto con un mangime completo, che fornisca alle testudo un’integrazione di calcio, proteine e vitamine, necessarie per la sua salute.

In conclusione possiamo affermare che è sbagliato pensare che allevando le tartarughe di terra in cattività, seguendo una giusta dieta, non ci sia bisogno di integrazioni alimentari. Purtroppo non è così, le tartarughe in natura mangiano terra, piccoli sassi per assumere calcio e piccoli animali morti. Diventa perciò necessario integrare la loro alimentazione per fornire il giusto apporto di calcio, vitamine e proteine.

Torna su